FMR-ART'E' -- STORIA
STORIA

Il gruppo FMR ART'E' nasce nel 1992 per iniziativa dei suoi tre soci fondatori Marilena Ferrari, Fabio Lazzari e Davide Bolognesi.
Obiettivo dichiarato della nuova società è quello di avvicinare il pubblico all'arte nella convinzione profonda che la bellezza possa e debba essere strumento privilegiato per l'affinamento dell'animo umano e per la crescita culturale di ogni individuo.

Fin dall'inizio FMR ART'E' si propone come moderno committente nei confronti degli artisti stimolandoli ad offrire il loro contributo di creatività su temi e valori di grande spessore culturale e affidando la realizzazione delle loro opere ad un circuito di eccellenza di maestri artigiani di altissima qualità.

Nei suoi primi anni di attività istituisce un rapporto di collaborazione con la Biennale di grafica di Lubiana, la più antica d'Europa, e realizza progetti e opere apprezzate dalle più importanti istituzioni civili e religiose.

L'affermazione delle opere di FMR ART'E' trova un impulso determinante nella partecipazione a numerose edizioni del Pavarotti International e grazie al Maestro Pavarotti le iniziative e le opere della società raggiungono una notorietà internazionale.

FMR ART'E' attraverso le sue opere d'arte a tiratura limitata realizzate con tecniche e procedimenti che sono espressione della più alta tradizione dell'alto artigianato italiano, avvicina al mondo dell'arte migliaia di famiglie e promuove iniziative dedicate ai temi della donna, della famiglia, della pace, dell'Europa.

Un’attenzione speciale viene dedicata alle giovani generazioni attraverso le attività di Artè Ragazzi che vede la società coordinare il progetto Didart, un'iniziativa di didattica dell'arte che coinvolge alcuni dei più importanti musei del mondo, dal Beauburg di Parigi al Luisiana di Copenhagen, dallo Staadtmuseum di Berlino alla Galleria d'arte moderna di Bologna.

Dal 1994 al 1998 FMR ART'E' in collaborazione con il Ministero della pubblica istruzione progetta e realizza Bambini al museo le domeniche di ART'E' coinvolgendo centinaia di migliaia di genitori e ragazzi nelle attività di gioco e apprendimento nei musei di tutta Italia.

Nel 1999 si inaugura l'attività editoriale con una collana di vere e proprie opere d'arte in forma di libro ispirate alla secolare tradizione del libro d'artista.

Il successo ottenuto permette ad FMR ART'E' di quotarsi nel 2000 presso il Nuovo Mercato della Borsa Italiana.

Il nuovo impulso ricevuto dalla quotazione permette alla società di acquisire nel 2000 la casa editrice FMR; definita da Federico Fellini la perla nera dell'editoria mondiale, FMR è conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo per la straordinaria qualità grafica e tipografica delle proprie opere, per il prestigio di autori come Borges, Calvino, Octavio Paz, Cortazar, per la capacità unica di proporre l'immagine fotografica come strumento privilegiato di conoscenza dell'arte e della cultura FMR ART'E' allarga così i propri orizzonto progettuali e commerciali; la sua missione diventa quella di promuovere il libro di pregio come fondamento irrinunciabile per la civiltà del terzo millennio, nascono nuove collane dedicate al patrimonio artistico e culturale italiano ed europeo, si avvia l'attività di una consociata in Spagna, le opere più importanti di FMR ART'E' trovano collocazione nelle biblioteche e nei musei più prestigiosi di tutto il mondo.

Nel 2009 l'opera dedicata al genio di Antonio Canova viene scelta dal governo italiano come dono ufficiale dell'Italia ai capi di Stato e di governo presenti al G8 dell'Aquila.

Nel 2010 per fronteggiare la generale situazione di crisi i soci fondatori riacquisiscono la proprietà della società ed escono dai meccanismi della borsa e della finanza per rilanciare un'attività fondata su tre pilastri principali; promuovere il valore del libro di qualità nelle forme e nei contenuti come strumento fondamentale per la crescita culturale degli individui e della società; promuovere il patrimonio artistico italiano ed europeo come risorsa di sviluppo e fonte di speranza per il futuro;contribuire con le proprie opere, le proprie iniziative e i propri progetti alla costruzione di una civiltà della bellezza, nella convinzione che ciò possa permettere a tutti noi ed in particolare alle giovani generazioni, di vivere in un mondo migliore.

Nei suoi oltre vent'anni di storia FMR ART'E' ha collaborato con 120 artisti, con centinaia di autori italiani e stranieri, con oltre 350 maestri artigiani, ha ideato, realizzato e prodotto più di 260.000 volumi d'arte e di pregio.

Nel 2012 Marilena Ferrari lascia a tutti noi di FMR ART'E' un ultimo grande sogno di bellezza da vivere e da realizzare insieme ai nuovi amici della più antica e prestigiosa casa editrice italiana, la UTET.